Pubblicazioni

Resta aggiornato

Leggi l’ultimo numero

in Primo Piano

Ultime notizie

Scopri tutte le news
pandemia

Covid-19, accordo Governo Parti Sociali: aggiornato il Protocollo per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus negli ambienti di lavoro

Guarini: «L’esperienza dei Comitati Aziendali esce rafforzata dall’aggiornamento del Protocollo ad ulteriore dimostrazione che, per far fronte alla sfida inedita rappresentata dal Covid, la concertazione ed il continuo confronto nei luoghi di lavoro possono agevolare il percorso di reazione ai rischi che da questi derivano alle lavoratrici e ai lavoratori»

coopalleanza30

Coop Alleanza 3.0, prosegue il negoziato sulla definizione di un unico Contratto integrativo Aziendale per i 17mila dipendenti. Le distanze sui trattamenti economici e sull’organizzazione aziendale proposti dalla cooperativa di consumatori

Roma, 1 luglio 2022 - Prosegue la trattativa tra i sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs e la direzione di Coop Alleanza 3.0 sulla definizione di un unico Contratto Integrativo Aziendale da applicarsi ai circa 17.000 dipendenti della cooperativa di consumatori. Il confronto è stato preceduto dalla riunione del coordinamento sindacale unitario dal quale sono emerse diverse necessità, a cominciare dal miglioramento significativo della proposta aziendale in tema di organizzazione del lavoro (i troppi spezzati e l’assenza di programmazione oraria non legata ad una garanzia di intervallo fra due prestazioni lavorative rese in un’unica giornata, il turno spezzato che può arrivare addirittura a 9 ore, il non voler disciplinare a livello di CIA la pausa giornaliera e settimanale, ecc.) per dare risposte certe ai tanti bisogni connessi alla qualità della vita delle lavoratrici e dei lavoratori di Coop Alleanza 3.0. Per i sindacati è anche necessario superare le criticità contenute nella prospettazione aziendale sul salario variabile (inadeguatezza del Premio aziendale di 69,00 € per i lavoratori col IV Livello Par. 144 full time e da riparametrare e riproporzionare per gli altri, insostenibilità dei meccanismi di assorbimento delle quote salariali eccedenti il nuovo importo del predetto premio e di consolidamento dello stesso) e rendere più attrattive le maggiorazioni salariali da riconoscere per il lavoro domenicale e festivo (soprattutto se effettivamente si vogliono agevolare le adesioni volontarie di quanti non hanno tali prestazioni come obbligo contrattuale, al fine di liberare il 50% delle domeniche di apertura in un anno a chi l’obbligo, invece, ce l’ha). Nel corso del negoziato Coop Alleanza 3.0 ha esposto una proposta “complessiva” in tema di organizzazione del lavoro, orario settimanale, lavoro domenicale e festivo, part time sperimentale, salario e scontistica per i dipendenti. Proposte con indubbi elementi di criticità che saranno valutate nel dettaglio dalle delegazioni sindacali. Il confronto con la direzione cooperativa è aggiornato al 21 luglio.

carobollette

Caro-Bollette, il Governo mette in campo oltre 3 miliardi contro gli aumenti

Sbarra: «Servono misure forti e strutturali per rilanciare i redditi ed il potere di acquisto di lavoratori, pensionati e famiglie, gestire e controllare le tariffe pubbliche, valorizzare e defiscalizzare la contrattazione, alleggerire il carico fiscale sulle fasce medie e popolari del lavoro e delle pensioni»

conbipel22

Conbipel, si chiude con un accordo in sede sindacale la procedura di trasferimento avviata dal marchio in A.S.. Coinvolti 168 negozi con 1.408 dipendenti

Blanca: «Siamo riusciti con non pochi sforzi a migliorare l’offerta iniziale. Ora inizia un lavoro arduo e certosino per non lasciare indietro nessun dipendente e salvaguardare l’intera occupazione»

termesirmione

Lavoro Termale, presentata la piattaforma sindacale di rinnovo del Contratto nazionale scaduto nel 2020. Interessati circa 15mila addetti negli oltre 350 stabilimenti termali italiani

Lorenzi: «Rivendichiamo un immediato avvio del confronto negoziale per dare risposte alle lavoratrici e i lavoratori, necessario definire soluzioni e regole contrattuali chiare ed esigibili per accompagnare l’auspicata ripresa»

hbg

Gaming Hall, siglate con le società del Gruppo HBG GAMING le intese sul miglioramento delle condizioni economiche e normative applicate agli oltre 500 dipendenti

Chicca: «Un passo in avanti nella strutturazione delle relazioni sindacali e della contrattazione integrativa di settore, concretizzati gli impegni rallentati a causa della crisi pandemica»

Ultime Pubblicazioni

Temi di discussione per il XX Congresso Nazionale Fisascat Cisl 2022

Documenti

TGLab Magazine
Progetto Terziario

TGLab

Resta aggiornato
segui TGLab

Notiziario settimanale web del terziario e del turismo.